News

soi società oftalmologica italiana
26 Novembre 2015

Nella cornice dell’Hotel Hilton a Roma si svolge  ,  dal 25 al 28 Novembre , il 95° Congresso nazionale della SOI (Società Oftalmologica Italiana) che vede impegnati medici oculisti da tutta Italia.

MVM Microchirurgia Villa Massimo è ampiamente presente in modo prestigioso grazie al riconoscimento dell’elevata professionalità dello suo  staff oculistico rappresentati dalla Dottoressa Maria Tecla Crisci e dal Dottor Pietro Luchetti.

La Dottoressa Maria Tecla Crisci ha,infatti presentato uno studio sull’efficacia del triamcinolone iniettato nel bulbo oculare per varie patologie edi un secondo intervento sull’applicazione di membrana amniotica per gravi patologie corneali.

Il Dottor Pietro Luchetti eseguirà ,in diretta video dinanzi all’auditorio  nazionale , degli interventi chirurgici per impiantare dei nuovi cristallini artificiali multifocali atti a risolvere il problema della vista per vicino e per lontano in maniera definitiva nei pazienti operati di cataratta.

 

Dott.ssa Maria Tecla Crisci

Dr.ssa Maria Tecla Crisci

Dr.Pietro Luchetti

Dr. Pietro Luchetti

 

Esame OCT Roma
14 Ottobre 2015

MVM Microchirurgia Villa Massimo da sempre all’avanguardia nella cura delle patologie oculari si avvale di un nuovo esame diagnostico : l’Angiografia OCT.

L’Angiografia OCT è una nuova tecnica di analisi che consente di visualizzare la rete vascolare retinica e coroideale senza iniettare un colorante per via generale, sfruttando il movimento delle cellule del sangue nei vasi.

Lo studio della circolazione retinica mediante l’angiografia OCT è fondamentale in molte malattie retiniche, perchè permette di eseguire diagnosi, studiare l’evoluzione ,decidere il trattamento più idoneo controllare i suoi effetti. Fino ad ora l’unico esame in grado di evidenziare la circolazione retinica era la fluorangiografia, che comporta però l’iniezione di un colorante in endovena e quindi maggior invasività e possibili complicanze.

L’Angiografia OCT si ottiene solo mediante un OCT spectral domain di ultima generazione con un algoritmo ad esso applicato chiamato SSADA.

Essa esamina la circolazione della regione maculare con un campo di esplorazione di 6×6 mm nell’area centrale.

E’ un’angiostratigrafia , in grado di evidenziare la rete vascolare retinica addirittura strato per strato, grazie ad una segmentazione in 4 strati funzionali, relativi al flusso

  • plesso vascolare superficiale
  • plesso vascolare profondo
  • zona avascolare
  • coroide

Questa precisione, fondamentale per risolvere diagnosi dubbie, non raggiungibile con nessuna altra tecnica permette di studiare le patologie della retina

  • Retinopatia diabetica
  • Retinopatie acquisite e congenite
  • Occlusioni vascolari
  • Neovascolarizzazioni

La tecnica è inoltre particolarmente indicata per lo studio delle patologia del nervo ottico  

  • Glaucoma
  • Otticopatie

Mentre l’OCT standard  consente di ottenere immagini strutturali, relative ai vari strati del tessuto retinico, l’angiografia OCT  fornisce immagini funzionali relative al flusso, cioè alla circolazione retinica  e coroidale.

Quindi  i due esami, anche se eseguibili separatamente, sono complementari e, sopratutto se effettuati insieme, rendono la diagnosi completa.

L‘Angiografia OCT  offre grandi vantaggi perchè non crea disagio per il paziente, dal momento che non richiede l’iniezione con il mezzo di contrasto, non è doloroso,è rapido, non determina effetti collaterali, riproducibile anche dopo pochissimo tempo si può effettuare senza dilatazione della pupilla ed in molti casi si rivela più utile nella diagnosi delle malattie maculari rispetto alla tradizionale fluorangiografia.           

Operazione Laser Miopia Roma
11 Giugno 2015

L’importante convegno sul tema “Questioni diagnostiche chirurgiche : retina e cornea” si è tenuto con grande successo, grazie al patrocinio dell’Associazione Oftalmologia Oggi Onlus, presso il Centro altamente specializzato e innovativo  MVM Microchirurgia Villa Massimo a Roma.

“Per la prima volta – ha detto il Dott. Pietro Luchetti – sono stati radunati esperti e personalità del mondo chirurgico ed oftalmologico da tutta Italia per parlare dei principali sviluppi sulle questioni più difficili corneali e retiniche. Il livello del momento di confronto è stato molto alto e l’apprezzamento è stato unanime. Siamo contenti di offrire qui a Roma tutto ciò che occorre per le terapie più complesse nel campo oftalmologico”.

Di recente è stato effettuato in via ambulatoriale il primo trapianto di cornea nella struttura di MVM di Roma. Ad annunciarlo è stata la stessa Dott.ssa Maria Tecla Crisci durante il congresso a proposito dei trapianti di endotelio, limbare o di cellule staminali e di membrana amniotica.

“Il trapianto di endotelio ha rivoluzionato il mondo dei trapianti della cornea perché permette di sostituire solo uno strato della cornea, il più interno, con un intervento meno invasivo rispetto a prima, breve, in anestesia locale, con un recupero veloce per il paziente, con le opportune accortezze, tanto da potersi effettuare anche in forma ambulatoriale come è avvenuto in MVM”.

Nello specifico è intervenuto il Dott. Cataldo Russo sull’intervento chirurgico relativo alla cheratoplastica lamellare anteriore e posteriore. “In merito alle patologie anteriori dell’occhio, ad esempio, spesso curiamo e interveniamo sul cheratocono che colpisce un’ampia percentuale di popolazione soprattutto i giovani tra i venti e i quaranta anni e che necessitano di un trapianto di cornea.

I trapianti che noi eseguiamo preservano la parte nobile della cornea ovvero l’endotelio, ciò che viene colpito prevalentemente dai rigetti per cui il paziente può apprezzare poi una buona qualità visiva. Si possono trattare anche le opacità della cornea determinate da infezioni o traumi”.

La Dott.ssa Anna Di Ciò ha spiegato l’angiografia OCT. “E’ una nuova tecnica di analisi che consente di studiare la circolazione retinica e corneale senza iniezioni per mezzo di contrasto per via generale al fine di studiare e prevenire maculopatie e glaucoma”.

Il Dott. Nicola Iozzo intervenuto sulla genetica delle maculopatie ha ribadito come sia utile valutare per tempo e con gli appositi strumenti la maculopatia nei pazienti che hanno avuto parenti con tali patologie o con pazienti in cui si inizia a manifestare la malattia in un occhio per stimare il coinvolgimento dell’occhio controlaterale o considerare se il paziente risponde alle terapie convenzionali”.

Il Dott. Carlo Carta ha relazionato sugli intravitreali nella maculopatia senile essudativa, una patologia che fino a qualche anno fa portava alla cecità irreversibile e che oggi può essere curata con farmaci specifici che riescono a bloccare la maculopatia e a migliorare la qualità visiva”.

Ricordiamo che tra i relatori del prezioso momento di confronto scientifico vi sono stati: Dott. Luigi Capasso, Dott. Carlo Carta, Dott.ssa Maria Tecla Crisci, Dott.ssa Anna Di Ciò, Dott. Romolo Fedeli, Dott.ssa Sara Fiore, Dott. Nicola Iozzo, Dott. Pietro Luchetti, Dott.ssa Roberta Ricci, Dott. Cataldo Russo.

 

Info e approfondimenti: www.mvm-roma.it.

Canale you tube: MicrochirurgiaMVM-You Tube.

 

Di seguito alcune delle interviste realizzate con i relatori del Congresso 2015.

 “Questioni diagnostiche chirurgiche: retina e cornea”

 

Dott.ssa Anna Di Ciò – Angiografia OCT

https://www.youtube.com/watch?v=hS76hBDzi5k

 

Dott.ssa Maria Tecla Crisci – Trapianto di endotelio: una nuova tecnica di chirurgia corneale (l’intervento e il trapianto di endotelio in chirurgia ambulatoriale)

https://www.youtube.com/watch?v=Ms5ZgXv_SH4

 

Dott.ssa Maria Tecla Crisci – Trapianto di membrana amniotica

 https://www.youtube.com/watch?v=fdZno_pPOWI

 

Dott.ssa Maria Tecla Crisci – Trapianto limbare o di cellule staminali

https://www.youtube.com/watch?v=lWsqE9Y5DvI

 

Dott. Cataldo Russo

https://www.youtube.com/watch?v=TZQpswnWoQY

 

Dott. Nicola Iozzo – Genetica delle maculopatie

https://www.youtube.com/watch?v=5QkCSBy0b-Y

 

Dott. Pietro Luchetti – Il Congresso di Oftalmologia Oggi Onlus

https://www.youtube.com/watch?v=eMmWZawdnI8

 

Dott. Carlo Carta – Intravitreali nella Maculopatia Senile Essudativa

 https://www.youtube.com/watch?v=soDeRcSdYdI

Oftalmologia Oggi Roma
21 Maggio 2015

Sabato 23 Maggio 2015, dalle ore 9,00 alle 16,30 si terrà a Roma nella sede della Onlus Oftalmologia Oggi, presso il Centro di alta specializzazione oftalmologica MVM Microchirurgia Villa Massimo un importante congresso a carattere nazionale dal titolo “Questioni diagnostiche e chirurgiche : retina e cornea”.

Si tratteranno le più innovative tecniche diagnostiche e chirurgiche della cornea,superficie oculare e retina; nello specifico il corso, accreditato ECM, si articolerà con interventi, video ed esercitazioni pratiche.

Il Direttore del corso e Responsabile scientifico è il Dr. Pietro Luchetti, cui è anche affidata sia la direzione sanitaria del Centro MVM Microchirugia Villa Massimo, sia quella dell’unita operativa della Casa di Cura Madonna Delle Grazie di Velletri, in provincia di Roma.

Relatori : Dott. Luigi Capasso, Dott: Carlo Carta, Dott.ssa Maria Tecla Crisci; Dott.ssa Anna Di Ciò, Dott. Romolo Fedeli, Dott.ssa Sara Fiore, Dott. Nicola Iozzo, Dott. Pietro Luchetti, Dott.ssa Roberta Ricci, Dott. Cataldo Russo

Si ricorda che l’Associazione Oftalmologia Oggi Onlus,  per la ricerca scientifica , ha ricevuto di recente il prestigioso riconoscimento  per la ricerca scientifica con il Premio “Resarch in low dose medicine 2014”.

 

LOGO-ONLUS2

                                            Programma 

                                    Sabato,23 Maggio 2015

Congresso ” Questioni diagnostiche e chirurgiche : retina e cornea”

                                                  

Ore 9,00 Introduzione al corso, Dott. Pietro Luchetti.

Ore 9,15 Le terapie intravitreali, Dott. Carlo Carta.

Ore 9,30 La genetica della degenerazione maculare legata all’età, Dott. Nicola Iozzo.

Ore 9,45 Fattori di rischio per la progressione della DMLE: nuove evidenze,Dott.ssa Roberta Ricci.

Ore 10,00 Patologia dell’interfaccia vitreoretinica, Dott. Nicola Iozzo.

Ore 10,15 OCT e chirurgia maculare, Dott.ssa Anna Di Ciò.

Ore 10,30 Angio OCT, Dott.ssa Anna Di Ciò.

Ore 10,45 Chirurgia maculare “in pratica”, Dott. Pietro Luchetti.

Ore 11,00 Fissazione iridea di IOL 3-pezzi: tecniche, vantaggi, limiti, Dott. Romolo Fedeli, Dott.ssa Sara Fiore.

Ore 11,15 Discussione.

Ore 11,30 Coffee Break.

Ore 12.00 Chirurgia dello pterigio: come minimizzare le recidive, Dott.ssa Maria Tecla Crisci.

Ore 12,15 Chirurgia lamellare posteriore, Dott.ssa Maria Tecla Crisci.

Ore 12,30 Scompenso endoteliale in IOL fachica, Dott. Cataldo Russo.

Ore 13,00 Utilizzo di membrana amniotica in descemetocele: case report, Dott.ssa Maria Tecla Crisci.

Ore 13,15 Discussione.

Ore 13,30 Lunch.

Ore 14,30 Trapianto limbare in ulcera neurotrofica multifattoriale: case report, Dott.ssa Maria Tecla Crisci.

Ore 15,00 Cross Linking: an overview, Dott. Luigi Capasso.

Ore 15,30 Esercitazioni pratiche OCT/AMD, test/strumentario, vitreoretina e chirurgia corneale.

Ore 16.15 Discussione.

Ore 16.30 Consegna questionari ECM e chiusura dei lavori.

 

Per info: Segreteria Organizzativa e Provider, Italiana Congressi e Formazione srl, ID Provider 293, Via F.S. Abbrescia, 102 – Bari, Tel. 080 9904054 – Fax 080 9904099, Cell. 339 2822937, E-mail: sharicasalino@italianacongressi.it, www.italianacongressi.it.

Per approfondimenti: www.mvm-roma.it; MicrochirurgiaMVM-You Tube.

27 Aprile 2015

Eseguita dall’equipe di MVM Microchirurgia Villa Massimo una nuova tecnica di trapianto di cornea.

In questi giorni l’equipe chirurgica del Centro di Microchirurgia Villa Massimo, grazie all’incessante aggiornamento che la caratterizza, ha introdotto una nuova metodica di trapianto di cornea: ” DALK” tecnica importata dagli Stati Uniti (Deep anterior lamellar keratoplasty) ed effettuato con successo un intervento in un giovane paziente affetto da una grave forma di cheratocono.

Patologie oculari

Si tratta di una tecnica complessa che richiede grande perizia e maturità chirurgica da parte di chi lo effettua, per questo viene eseguita solo in centri altamente specializzati e sono pochissime le strutture in Italia ed ancor più nella nostra regione dove tale metodica viene eseguita; resta comunque la tecnica più innovativa, sicura ed efficace per la cura del cheratocono e di molte patologie corneali che determinano un grave deterioramento della visione.

Questa tecnica chirurgica è indicata nei pazienti affetti da cheratocono, da cicatrici corneali superficiali, e da alcune malattie genetiche della cornea, spiega la Dott.ssa Maria Tecla Crisci che ha effettuato l’intervento, può essere eseguita in anestesia locale e consiste nella sola sostituzione della parte anteriore della cornea malata lasciando nella sua naturale posizione la porzione corneale più interna al fine di preservare il più possibile il tessuto corneale sano del paziente che riceve il trapianto.

I vantaggi rispetto alla tradizionale cheratoplastica perforante, dove al contrario si sostituisce l’intera cornea con quella di un donatore, sono indubbi ;

il primo e più importante legato alla maggior sopravvivenza del tessuto trapiantato, all’assenza di reazioni di rigetto permettendo quindi di ridurre la terapia postoperatoria talora responsabile di complicanze come la cataratta e il glaucoma, alla ridotta incidenza di complicanze intra e postoperatorie, alla notevole riduzione dei tempi di cicatrizzazione e quindi di guarigione, con un conseguente recupero visivo molto più rapido.

Dr.ssa Maria Tecla Crisci

Oftalmologia Oggi Roma
18 Marzo 2015

Oftalmologia Oggi Onlus: 1° premio “Research in low dose medicine 2014”

Il  giorno 7 Marzo 2015 è stato consegnato a Rimini alla ONLUS di ricerca scientifica Oftalmologia Oggi il prestigioso premo “Research in low dose medicine 2014”: si tratta del maggior riconoscimento nelle ricerche in medicina alternativa ottenuto per aver realizzato una ricerca di alto valore scientifico ed innovativo negli studi di medicina low dose.

Nelle precedenti selezioni nessun lavoro era stato dichiarato meritevole di questo riconoscimento da parte della severa commissione esaminatrice.

A ritirare il premio il  Dott. Pietro Luchetti, responsabile scientifico del lavoro.

La ricerca ha dimostrato, per la prima volta, la capacità di un cocktail di farmaci attentamente selezionato di favorire la ricrescita delle cellule visive in caso di gravi stati di atrofia retinica; i risultati ottenuti grazie agli esami,resi possibili da sofisticate apparecchiature di indagine messe a disposizione dal Centro Microchirurgia Villa Massimo, sono stati rigorosamente vagliati da analisi statistiche universitarie indipendenti e costituiscono un passo avanti importante per la cura di casi retinici altrimenti intrattabili.

Questo risultato rende  ora disponibili dei farmaci anche per il trattamento clinico.

 

Dott. Pietro Luchetti

Dott.Pietro Luchetti

 

 

 

 

Oftalmologia Oggi Roma
6 Febbraio 2015

LOGO-ONLUS2Conferito il prestigioso primo premio per il concorso “Research in low dose medicine 2014” ad un lavoro della nostra Associazione Oftalmologia Oggi ONLUS.

Questo concorso, istituito per premiare le più innovative ed originali ricerche nel campo della medicina rigenerativa, ha riconosciuto come la ricerca sulla rigenerazione retinica sostenuta da farmaci omotossicologici, realizzata presso il nostro centro  MVM dal Dott. Pietro Luchetti e dal suo staff , costituisca uno dei più innovativi e promettenti metodi per migliorare la qualità visiva nei pazienti con gravi maculopatie atrofiche, finora considerate intrattabili

Tutta l’associazione si rallegra con i ricercatori e si aspetta ulteriori sviluppi.
Queste terapie sono già attuate in modo routinario nella pratica clinica a beneficio dei pazienti ipovedenti presso Microchirurgia Villa Massimo.

Glaucoma sviluppo
21 Gennaio 2015

“Glaucoma : Cosa ci aiuta a migliorare la diagnosi e la prognosi? Qualche idea”

Se ne è discusso in uno degli importanti convegni di studio e ricerca avanzata, tra gli addetti ai lavori più autorevoli del settore , fin dal 2012, presso il Centro MVM  Microchirurgia Villa Massimo, in Viale di Villa Massimo 37.

Le Giornate di Oftalmogia Oggi

Il briefing di grande interesse sul glaucoma e di confronto tra specialisti a favore della collettività, è una delle “Giornate di Oftalmologia Oggi”, promosse da MVM, il Centro a Roma che utilizza, per la microchirurgia, strumenti di ultima generazione e tecnologia avanzata con il suo staff di professionisti di chiara fama, in collaborazione con  l’Associazione Oftalmologia  Oggi ONLUS, con sede in MVM ,nata da un gruppo di oculisti, nello spirito di sottoporre la propria attività clinica ad una rigorosa valutazione scientifica e di creare momenti di approfondimento su argomenti oftalmologici.

“Il Congresso tra i numerosi realizzati – dichiara il Direttore Sanitario e Presidente della tavola rotonda Dr. Pietro Luchetti – si è incentrato sui nuovi sviluppi nella diagnosi e nella terapia del glaucoma. Vi sono stati interventi di alcuni dei migliori professionisti operanti nel Centro e contributi di importanti esperti del settore, Responsabili di Centri Glaucoma dei principali poli ospedalieri di Roma”. “L’attenzione – prosegue il Dr. Luchetti – è stata posta sulle più moderne tecniche di indagine per una diagnosi quanto mai precoce e completa del glaucoma, con terapie adeguate al paziente. Questo congresso, tra le iniziative MVM, è stato caratterizzato dalla possibilità di interazione direttamente con i Docenti e di partecipazione alla tavola rotonda che rappresenta un notevole stimolo per gli specialisti convenuti”.

I volti noti del congresso

Tra i relatori il Dr. Pietro Luchetti, la Dr.ssa Anna Di Ciò, il Dr. Mauro Schiavone, il Dr. Maurizio Taloni, di cui è possibile trovare le interviste in rete. Tra i qualificati interventi per migliorare la diagnosi e la prognosi del glaucoma: “Campimetria : potenzialità diagnostiche” con il Dr: Maurizio Taloni, “Alterazioni glaucomatose del disco ottico” con il Dr. Mauro Schiavone, “OCT : Ruolo dell’imaging nella valutazione del danno e della sua evolutività” a cura della Dr.ssa Anna Di Ciò, “Microperimetria: utilità e limiti “ con il Dr. Claudio Carresi, “ I prodotti equivalenti lo sono realmente? Esperienze cliniche”con il Dr. Maurizio Taloni, “Discussione casi clinici”, “Esperienze pratiche sui macchinari”“Terapia topica, la scomparsa dei conservanti nei colliri è stato un reale passo in avanti ?” con i relatori.

Ricordiamo che il Centro Microchirurgia Villa Massimo è specialista nei trattamenti ed interventi contro il Glaucoma con Argon Laser terapia del glaucoma, trattamenti Yag , trattamento trabecolare selettivo, Iridotomia.

Tra i numerosi servizi di MVM : visite ambulatoriali come oculistica ed ortottica, tonometria e curva tonometrica, esame del fondo oculare , visita per ipovisione, riabilitazione visiva per ipovedenti, visita cardiologica, pediatrica , dermatologica, ortopedica, neuropediatrica infantile, omotossicologica, medicina estetica, interventi e trattamenti anti aging all’avanguardia.

La chirurgia del Glaucoma è stata sviluppata con l’introduzione di nuove valvole a controllo  microcapillare del flusso, caratterizzate da un impianto atraumatico e con una immediata azione sulla pressione oculare.

MVM tra i prossimi progetti e impulsi ha in programma incontri aperti ai pazienti ed al pubblico.

Per informazioni e dettagli: MVM Microchirurgia Villa Massimo, Tel. 06/64220334, fax 06/64220335, microchirugia@mvm-roma.it – www. mvm-roma.it

Per le interviste

Dr. Pietro Luchetti

Dr. Claudio Carresi

Dr. Anna Di Ciò

Dr. Mauro Schiavone

Dr. Pietro Luchetti

Dr. Claudio Carresi

Dr. Anna Di Ciò

29 Ottobre 2014

 

Sabato 25 ottobre, presso l’nH hotel di Trieste il Dott. Luchetti, responsabile della ricerca clinica dell’associazione Oftalmologia Oggi, ha presentato ad un nutrito gruppo di oculisti del Veneto e del Friuli Venezia Giulia i risultati del lavoro scientifico svolto dall’associazione nell’anno in corso. In particolare, sono state illustrate le metodiche di rigenerazione cellulare ed i risultati clinici ottenuti, con gli ultimissimi aggiornamenti, che hanno evidenziato il punto di stabilizzazione della terapia. Come già in precedenza nelle presentazioni di Roma e Milano, tutti i partecipanti hanno mostrato notevole interesse per gli straordinari risultati ottenuti con l’utilizzo di farmaci della medicina low -dose in casi di atrofia corioretinica avanzata. In particolare è stato ribadito come i fattori di crescita nervosi possano essere usati per favorire la ricrescita di tessuti retinici anche gravemente danneggiati. La ricerca dell’associazione Oftalmologia Oggi prosegue in collaborazione con il personale e con l’uso dei modernissimi macchinari presenti  presso Microchirurgia Villa Massimo

 

Visita oftalmologia ROMA
25 Giugno 2014

L’evento che ha visto riunirsi circa 70 oculisti provenienti da tutta Italia, per un incontro incentrato sui nuovi sviluppi della chirurgia retinica e corneale, si è svolto sabato 17 Maggio a Velletri presso la Casa di Cura”Madonna delle Grazie”.

Il Dott. Pietro Luchetti ha presieduto l’importante incontro che ha visto protagonista l’intera equipe di MVM Microchirurgia Villa  Massimo.
In questa occasione, le esperienze  chirurgiche maturate in Microchirurgia  Villa Massimo hanno costituito il filo conduttore per illustrare e discutere le più attuali  tecniche di chirurgia e diagnostica retinica e corneale, i nuovi farmaci iniettivi per le patologie maculari, le metodiche più all’avanguardia per la cura del cheratocono.

In particolare il Dott. Luchetti ha illustrato le tecniche mini invasive di chirurgia vitreo-retinica riportando i risultati di centinaia di interventi da lui eseguiti; la Dott.ssa Maria Tecla Crisci ha condiviso,con i colleghi presenti le sue esperienze chirurgiche sulle tecniche più all’avanguardia di trapianto di cornea, sulla correzione di astigmatismi elevati dopo il trapianto, sulle tecniche di chirurgia dello pterigio atte a minimizzare al massimo le recidive, sulla cura del cheratocono con crosslinking.
La Dott.ssa Anna Di Ciò, tra i massimi esponenti nel campo della metodica di esame della retina Oct, ha parlato diffusamente dei nuovi criteri di analisi di un esame OCT per migliorare le possibilità retiniche.
Il Dott. Carlo Carta ha diffusamente illustrato le possibilità terapeutiche per le patologie maculari attraverso le infiltrazioni intravitreali di nuovi farmaci, presentando i risultati dell’esperienza maturata a MVM, primo Centro in Italia, ad utilizzare un particolare tipo di cortisone iniettabile direttamente nel bulbo oculare,a tal proposito è intervenuto il responsabile nazionale della Casa farmaceutica produttrice precisando come questa ricerca effettuata rappresenti un vanto per Roma e l’Italia.

Tutti i medici oculisti intervenuti hanno espresso vivo compiacimento per l’incontro e per l’attività svolta dall’equipe oculistica di MVM Microchirurgia Villa Massimo.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Informativa
Il Dott. Pietro Luchetti in qualità di Direttore Sanitario della struttura MVM Microchirurgia, di proprietà di "MVM Microchirurgia Srl" dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo contenuto in questo sito è diramato nel rispetto delle linee guida contenute nelle "Direttive per l'autorizzazione della pubblicità e dell'informazione sui siti internet e per l'uso della posta elettronica per motivi clinici - Delibera n. 129 del 2007 del Consiglio Direttivo dell'Ordine dei Medici di Roma".