Le rotture retiniche sono lesioni della retina che se non curate, possono portare al distacco della retina stessa.

La retina è quel sottilissimo strato di tessuto nervoso, estremamente sensibile alla luce, che aderisce alla parete interna dell’occhio e che permette la focalizzazione delle immagini.
Eventi come traumi oculari e degenerazioni retiniche dette “regmatogene” (che più spesso interessano gli occhi con miopie medio-elevate) , ma anche fattori come il caldo, la disidratazione e la sudorazione possono causare fori, rotture o vere e proprie lacerazioni dello strato retinico.

Per quanto riguarda i sintomi della rottura retinica, non si avverte alcun tipo di dolore fisico, ma il paziente può avvertire la visione corpi mobili accompagnati da lampi.

La prevenzione e i controlli periodici presso centri specializzati quali, MVM Microchirurgia Villa Massimo,
permettono di intervenire tempestivamente così da bloccare l’evoluzione delle degenerazioni.

Sulla base della morfologia e della posizione della lesione e dei rapporti vitreo-retinici, lo specialista può intervenire con un trattamento di laserterapia per rotture retiniche effettuato con l’argon laser.

In cosa consiste l’intervento?

Il laser retinico (argon laser) interviene creando una diga di sbarramento delle lesioni, rinforzando la retina proprio nei punti più delicati.
Il Centro MVM Microchirurgia Villa Massimo, centro di eccellenza per la salute degli occhi a 360°, è un punto di riferimento anche per gli interventi di laserterapia per rotture retiniche.

Richiesta Informazioni

Contatta il Centro Microchirurgia Villa Massimo per richiedere maggiori Informazioni o la Consulenza di uno Specialista.